Elenco blog personale

giovedì 23 agosto 2012

Adulterio, erotismo e innamoramento








Che cos'è che spingeva ieri una persona che ha marito, o moglie, o figli, a cercare una relazione fuori, quando la cosa comportava un rischio gravissimo? L'adulterio era un peccato mortale o veniva punito addirittura con la morte. Fino all'epoca dei sulfamidici e degli antibiotici la sifilide e la gonorrea erano malattie terribili. Oggi è tornata la paura del contagio sessuale con l'AIDS. Perché, nonostante pericoli così gravi la gente, maschi e femmine, cerca incontri erotici? Che cosa la spinge a rischiare così gravemente? Noi immaginiamo che ci sia 



Il mito della seduzione - Marilyn  Monroe


alla base qualche motivo grave, una profonda insoddisfazione del matrimonio, oppure un grande amore appassionato. Non e vero. Non è l'amore folle o eroico che fa agire, non è la disperazione, è un motivo più futile, un piacere più lieve qualcosa che si direbbe insignificante. E questa tenacia irrazionale, questa oscura origine, questa spinta misteriosa che ha affascinato Freud fino al punto di fargli porre la sessualità alla base di tutte le cose. Perché gli pareva la forza più difficilmente disciplinabile, incanalabile, dominabile una volta per tutte. Non perché ha le motivazioni più elevate, ma perché non ha motivazioni. È la sua elusività a renderla indomabile.



Il mito della seduzione - Marilyn  Monroe  2


Eppure Freud non ha colto nel segno. La sessualità, nell'animale, è una forza prevedibile, quotidiana. Solo nell'essere umano, diventata erotismo, si trasforma in potenza inquietante che sfida il rischio. Solo nell'essere umano diventa dismisura perché è alimentata da una inesauribile fantasia.



Il mito della seduzione - Marilyn  Monroe  3


Tutti noi desideriamo una vita intensa. Desideriamo grandi gioie e grandi desideri. Tutti noi desideriamo nuovi incontri. Vedere nuovi paesi, attendiamo sempre qualcosa di esaltante e meraviglioso. Desideriamo desiderare più intensamente e soddisfare i desideri più intensi. Ciò che ci caratterizza come esseri umani è la continua tendenza a trascenderci. I nostri fini non sono dati come quelli degli animali, ci si rivelano. Conoscere è conoscere i nostri fini. La ricerca dei fini è la nostra più profonda natura.



Il mito della seduzione - Marilyn  Monroe  4


Non è la sessualità la causa della irrequietezza della natura umana. La sessualità è soltanto il terreno in cui si manifesta questa inquietudine trascendente. Il divino o il demoniaco, irrompendo nella sessualità, la trasformano in erotismo perché vi fanno intravvedere il meraviglioso, lo straordinario, l'emozionante, il sublime. Oppure anche soltanto il diverso, lo sconosciuto, la sfida.
L'inquietudine dell'erotismo è l'inquietudine del conoscere. La verità è sempre il non saputo, ciò che non era noto prima, il non detto, l'inusuale, l'inconsueto e, perciò, il più propriamente personale, nostro, unicamente nostro. La verità è sempre una nostra personalissima scoperta.
La verità è personale. Ecco perché non possiamo accettare ciò che dicono gli altri per debolezza. Per arrivare alla verità dobbiamo sempre resistere. Per arrivare alla verità c' è sempre un momento in cui dobbiamo rifiutare ciò che ci viene detto. Anche quando impariamo e diciamo: "Ecco, aveva ragione lui, è vero" c'è la verità solo perché l'abbiamo riscoperta noi, l'abbiamo assimilata noi, l'abbiamo riconosciuta noi. L'altro è l'ovvio, il già detto, il già saputo, il ripetuto, ciò che non aggiunge nulla e che distrae. Questo è vero soprattutto nella regione dei sentimenti, dell'erotismo dell'amore, della volontà. Se la verità è personale, la volontà deve riconoscere la sua meta. La meta è come un profumo. Deve sentirlo fra molti. È come un colore. Deve intravvederlo fra i mille colori del mondo.

Il mito della seduzione - Marilyn  Monroe 5




Ma se la verità è personale, se la volontà è personale, se la rivelazione è come riconoscere un profumo fra mille altri, anche l'erotismo più intenso deve avere un legame stretto con la persona. Molti ritengono che il massimo dell'erotismo sia la promiscuità orgiastica. È una illusione. Certo, l'erotismo è possibile anche nella promiscuità con diverse persone. Ma cento persone sono meno concrete, meno vive, meno intense delle diverse apparizioni di una stessa persona.


1 commento:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina